Privacy Policy L’ECOBONUS – 110 eGreen

COS’È L’ECOBONUS 
DEL 110%

IL RILANCIO PARTE DALL’AMBIENTE

L’ecobonus è una detrazione fiscale che permette ai condomini ed ai proprietari di abitazioni mono e plurifamigliari, di vedersi riconosciuto un credito d’imposta pari al 110% delle spese sostenute per opere di efficientamento energetico delle proprie abitazioni. Il credito d’imposta ottenuto, potrà essere ceduto all’impresa come pagamento dei lavori.

Il cliente non dovrà affrontare nessun esborso di denaro.

QUALI GARANZIE

Scegliere 110eGREEN, conviene.

Conviene perché affidarsi a un gruppo di professionisti e di esperti del settore è una sicurezza che ti garantirà competenza in ogni fase del processo.

Anche dopo la conclusione dei lavori

Un rilancio per l’economia, per il settore e per l’ambiente. Un vantaggio unico per te.

PIÙ VALORE, ZERO SPESE

Potrai realizzare opere di manutenzione straordinaria e i lavori di manutenzione ordinaria ad essi collegati, senza spendere nulla, cedendo il credito maturato che sarà pari al 110% del valore dei lavori eseguiti.

Il tuo credito d’imposta verrà ceduto a 110eGREEN in cambio dell’esecuzione dei lavori.

A CHI È RIVOLTO IL BONUS

La norma prevede che gli interventi producano l’aumento di almeno due classi della pagella energetica dell’edificio. Tramite l’APE, l’attestazione di prestazione energetica, potremo verificare se questo salto sia possibile anche per il tuo immobile.

SE TI RIGUARDA, TI CONVIENE

A tutti i proprietari di case unifamiliari che risultano abitazione principale ed ai condomini, per i quali le possibilità sono più ampie, ma dove, gli interventi devono essere sviluppati sulle parti comuni dell’intero edificio.

Nel condominio potranno esserci anche attività come uffici, negozi, studi professionali e il bonus potrà essere esteso anche agli appartamenti utilizzati come seconde case.

CLASSE ENERGETICA DELL’EDIFICIO

CLASSE G -
RAPPRESENTA LA CLASSE MENO EFFICIENTE

Gli edifici di questa classe hanno un consumo superiore a 160 kWh/mq all’anno. All’interno di questa categoria troviamo vecchie costruzioni in muratura prive di coibentazione.

CLASSE F -
CLASSE IN CUI GLI IMPIANTI DI RISCALDAMENTO SONO OBSOLETI

Gli immobili di questa classe energetica hanno consumi compresi tra 121 e 160 kWh/mq all’anno. Sono edifici costruiti principalmente tra gli anni ’70 e gli anni ’80 con impianti di riscaldamento di vecchia concezione, infissi generalmente in legno con vetro singolo e isolamento delle pareti e delle coperture insufficiente. 

RISPARMIO PER SALTO DI CLASSE -24%

CLASSE E –
COMPRENDE IL MAGGIOR NUMERO DI EDIFICI

Il consumo degli edifici di questa classe è
compreso tra 91 e 120 kWh/mq all’anno.
Ne fanno parte gli edifici costruiti tra gli anni ’70 e gli anni ’90. Sono abitazioni generalmente riscaldate da una caldaia a metano . Gli immobili di questa categoria non hanno una qualità costruttiva elevata pur presentando in alcuni casi, migliorie tese a renderle più efficienti.

RISPARMIO PER SALTO DI CLASSE -25%

CLASSE D -
LA VIA DI MEZZO

Occupano questa classe energetica, abitazioni relativamente recenti, costruite dai primi anni 2000. Il consumo è compreso tra 71 e 90 kWh/mq all’anno. Presentano una buona coibentazione del tetto e un maggiore spessore dei muri perimetrali. 

RISPARMIO PER SALTO DI CLASSE -22%

CLASSE C -
EDIFICI IN PARTE ALL’AVANGUARDIA

Edifici con un discreto efficientamento energetico, caratterizzati dalla presenza di una caldaia a condensazione e con un isolamento del sottotetto e delle pareti, costituito da un isolante termico di qualità. Il consumo è compreso tra 51 e 70 kWh/mq all’anno.

RISPARMIO PER SALTO DI CLASSE -28%

CLASSE B -
BASSI CONSUMI, SOSTENIBILI

Il consumo medio è compreso tra 31 e 50 kWh/mq all’anno. Oltre alle caratteristiche della classe C, presentano serramenti con buone caratteristiche di trasmittenza termica. 

RISPARMIO PER SALTO DI CLASSE -39%

CLASSE A -
LA CLASSE PIÙ VIRTUOSA

La classe energetica A (con consumi inferiori ai 30 kWh/mq all’anno) è ulteriormente suddivisa in A1, A2, A3 ed A4 e rappresenta l’eccellenza nell’abbattimento dei consumi energetici. Un’abitazione in classe A può arrivare ad avere un impatto energetico quasi pari a zero: perchè ogni consumo è finalizzato ad un corretto funzionamento della casa. Sono strutture caratterizzate da un isolamento termico molto performante, impianti di assoluta efficienza spesso associati a pannelli fotovoltaici. 

RISPARMIO PER SALTO DI CLASSE -52% (minimo)

Per poter accedere all’Ecobonus, gli interventi di efficientamento energetico, trainanti (Interventi di isolamento termico degli involucri edilizi e sostituzione degli impianti di climatizzazione) e gli eventuali trainati (Impianti fotovoltaici, serramenti, …) devono assicurare nel loro complesso il miglioramento di almeno due classi energetiche.